La Rivoluzione Digitale nell’era della Condivisione con #TIMOPEN


 

La digitalizzazione è ormai diventata un fenomeno di massa, entrata a far parte della nostra quotidianità in modo così naturale da non accorgercene quasi più.

 

rivoluzione digitale digitalizzazione digitale tim open developer tecnologia benessere tecnologico

 

Le azioni che possiamo svolgere comodamente a casa nostra seduti davanti al pc o con smartphone alla mano sono innumerevoli.

Acquistare un regalo, fare la spesa, controllare il conto bancario… sono solo pochi esempi di come il digitale stia modificando le nostre abitudini quotidiane.

L’obiettivo è quello di semplificare la nostra vita, rendendola il più agevole possibile anche per coloro che hanno difficoltà a svolgere le attività più naturali.

La digitalizzazione non è quindi un evento tecnologico in sè. Essa rappresenta un (a volte lungo e tortuoso) processo di trasformazione di persone e società da tutti i punti di vista.

 

via GIPHY

 

L’utilizzo di strumenti digitali ha cambiato molti aspetti della nostra vita.

Tra questi il nostro modo di comunicare ed interagire con gli altri, la ricerca delle informazioni, la fruizione di contenuti multimediali e il nostro modo di lavorare.

A livello psicologico, la Rivoluzione Digitale nasce da schemi di pensiero innovativi e, talvolta, disruptive, in grado di migliorare i nostri processi mentali e snellire flussi di lavoro e di azioni.

 

Penso che oggi il web, e in generale gli strumenti digitali, abbiano enormi potenzialità se consideriamo le possibilità di condivisione e collaborazione.

Online le distanze si accorciano fino a consentirci di interagire contemporaneamente con più persone sparse per il mondo.

Questo tipo di collaborazione priva di limitazioni e vincoli genera vera innovazione e arricchimento reciproco. Un altro aspetto interessante riguarda la possibilità di integrare ed avvicinare diversi servizi e tool, diminuendo così il nostro carico cognitivo e risparmiando tempo prezioso.

 

via GIPHY

 

Un esempio?

La piattaforma TIM OPEN, che unisce gli sviluppatori italiani in una grande community.

Un’unica grande “stanza virtuale” in cui discutere di tecnologia, novità dal mondo digital e startup.

Ma non solo: si tratta di uno strumento da cui i developers possono attingere a numerose risorse frutto di un ottimo gioco di squadra.

Tra queste si trovano servizi Cloud utili a facilitare e digitalizzare il proprio lavorotanti strumenti non solo per sviluppare software ma anche per condividere idee e App sul TIMDigital Store.

 

tim open digital store api app benessere tecnologico developer

 

La grande novità di questo strumento si trova però nella possibilità di attingere ad un fornitissimo TIM OPEN API store.

Possiamo immaginare le API (Application Programming Interface) come delle “chiavi digitali” in grado di far comunicare tra loro piattaforme, interfacce, programmi e applicazioni altrimenti tra loro incompatibili. È così che migliorano notevolmente il processo di sviluppo e, in seguito, di utilizzo delle nostre applicazioni.

Strumenti indispensabili per gli sviluppatori, veri “portatori sani” di innovazione e digitalizzazione, le API Key possono estendere le funzionalità di un programma integrandole con le potenzialità di altre piattaforme.

Queste quindi ci consentono di andare oltre i nostri limiti attingendo ad idee e competenze condivise da altri.

Ad esempio, le API ci permettono di gestire le privacy policy dei nostri siti, di integrare e monitorare i flussi di dati provenienti da diversi social network e di comunicare con i nostri clienti direttamente dalla nostra App (scopritele tutte sul TIM OPEN API store)..

 

Credo che la Rivoluzione Digitale parta proprio da questo: strumenti sempre più mirati e personalizzabili, condivisione e collaborazione virtuale.

 

Non abbiate paura di condividere le vostre idee!

#TIMOPEN  #TIMDigitalStore

 

 


Informazioni su Laura Fasano

Technoblogger laureata in Psicologia per il Benessere ed esperta in Psicotecnologia. Si occupa di empowerment mediante progetti speciali con strumenti innovativi come Realtà Virtuale, Realtà Aumentata e Serious Games per sviluppare risorse, competenze, opportunità e benessere. Attraverso una prospettiva psicologica aiuta a comprendere come le nuove tecnologie influenzano i processi cognitivi e di apprendimento, estendendo le potenzialità della mente e modificando i modelli di interazione sociale e con l'ambiente. La sua mission è promuovere il "Benessere Tecnologico".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.